22.23.24. OTTOBRE 2021

MeNo ALTI
dei PiNGUiNi

IL FESTIVAL DEDICATO
ALL'INFANZIA

CURIOSITA'

Perchè il Festival ha questo nome? Si chiama Meno Alti dei Pinguini da una frase liberamente tratta da “Filastrocche a piedi nudi” di Nicola Cinquetti e Gek Tessaro.


PATROCINIO

Organizzato dalla COOPERATIVA SOCIALE PROGETTO 5, con il patrocinio e il sostegno del Consiglio Regionale della Toscana, la Provincia e il Comune di Arezzo.


COLLABORAZIONI

Il Festival vede inoltre la collaborazione e la partecipazione del Festival dello Spettatore che si svolge negli stessi giorni nel centro storico di Arezzo.

Image
Perchè

IL FESTIVAL

La pandemia ha accelerato l’adozione del digitale in molti aspetti delle nostre vite, dal lavoro alla scuola, dalle relazioni familiari, al gioco fino ai contatti interpersonali. Allo stesso tempo continua la forte attenzione verso i temi e le esperienze legate alla natura, al benessere e alla sostenibilità.

La Cooperativa, in coerenza con il senso civico che le appartiene e costruito in oltre trentacinque anni di lavoro sul territorio, ha ritenuto di dedicare la quarta edizione del Festival "Meno Alti dei Pinguini" al tema “Linguaggi: tra naturale e digitale”.

 

CENTRO STORICO AREZZO

  • 11 LABORATORI
  • 4 SPEECH
  • 4 SPETTACOLI TEATRALI
  • 3 ATTIVITà FORMATIVE
  • 2 CONVEGNI
IL PROGRAMMA

AGENDA 2021

Alcuni eventi saranno visibili in diretta nelle pagine Facebook di Progetto5 e Meno alti dei Pinguini.

VENERDì 22

ORE 15 / 16 . CONVEGNO
SALONE PALAZZO FOSSOMBRONI

PEDAGOGIA E LINGUAGGI: TRA NATURALE E DIGITALE

Una tavola rotonda in cui attori principali del sistema educativo e pedagogisti si confrontano sul tema del Festival Linguaggi: tra naturale e digitale.
Lo scopo del Festival è quello di porre al centro i bisogni delle bambine e dei bambini nella fascia d’età tra lo 0 e i 6 anni, promuovere una riflessione attraverso le buone pratiche individuate a livello nazionale e riproposte all’interno del Festival per immaginare una possibile e rinnovata idea di Infanzia.

INTERVERRANNO:

  • Daniele Novara
    [CPPP Piacenza]
  • Emilio Bertoncini
    [Atelierista educativo]
  • Farahi Farnaz
    [Istituto degli Innocenti]
  • Beatrice Vitali
    [Fondazione Gualandi]
  • MODERA:

    • Camilla Monaco [Federazione provinciale Scuole materne Trento]

    PRENOTA


VENERDì 22

ORE 15.30 / 17.00
LABORATORIO CREATIVO
E LETTURE AD ALTA VOCE

TEATRO VIRGINIAN

IIMMAGINI-AMO!

ILENIA RUBRIGI

Educational Officer e Responsabile Biblioteca - Oxfam Italia.

Come si legge un labo illustrato o un libro senza parole? Le immagini, le figure degli albi illustrati costituiscono anch'esse un linguaggio ed hanno un valore fondamentale nello sviluppo dei processi cognitivi ed educativi. Testo e immagini sono due linguaggi che si fondono negli albi illustrati e sono complementari tra di loro e danno origine ad una narrazione unica. Per fare questa operazione di lettura delle immagini e delle figure le bambine e i bambini devono essere stimolati a riconoscere e codificare questo linguaggio. Da questa premessa nasce il laboratorio ImmaginiAmo dove sarà scelto il metodo della lettura dialogica per stimolare la partecipazione e la capacità di osservazione dei bambini. Successivamente verrà proposto un piccolo laboratorio attraverso il quale le bambine e i bambini potranno creare una storia utilizzando varie immagini e personaggi.

PRENOTAZIONI:

  • Età 3-5 anni | Accompagnato da adulto

PRENOTA

VENERDì 22

ORE 17 / 18 . SPEECH
SALA DEI GRANDI
PALAZZO DELLA PROVINCIA

LA LINGUA LIBERA DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI ALLE PRESE CON L'ONLIFE

VERA GHENO

Vera Gheno. Sociolinguista, traduttrice dall’ungherese e divulgatrice, ha collaborato per vent’anni con l’Accademia della Crusca e per quattro anni con la casa editrice Zanichelli. Ha insegnato come docente a contratto all’Università di Firenze per 18 anni; da settembre 2021 sarà ricercatrice di tipo a presso la stessa istituzione. Nel 2021 pubblica Trovare le parole. Abbecedario per una comunicazione consapevole (con Federico Faloppa, Edizioni Gruppo Abele); mentre a settembre è uscito Le ragioni del dubbio - L’arte di usare le parole (Einaudi).
Dal 14 settembre 2020 all'11 giugno 2021 ha condotto, con Carlo Cianetti, il programma di Radio1Rai Linguacce.

VENERDì 22

ORE 16/17/18 . TEATRO
PIAZZA SAN JACOPO

TEATRO ALLA FINESTRA

NATA TEATRO

Un progetto teatrale di Livio Valenti con Laura Gorini, Mirco Sassoli e Livio Valenti, nato durante la pandemia per poter incontrare i piccoli spettatori svolgendosi fuori dalle finestre delle scuole. Ispirato al genere dei Silent Book, partendo dalla suggestione di parole chiave scritte in un cartello, con l’aiuto di mimica, danza, disegni e pupazzi, questi micro spettacoli sviluppano una piccola storia intima e delicata, a misura di bambino e di finestra. Saranno presentati alternativamente due spettacoli: Parole trasparenti e Pinocchio.

In collaborazione con:

FESTIVAL DELLO SPETTATORE


PRENOTAZIONI

  • Officine della Cultura
    biglietteria@officinedellacultura.org
    Via Trasimeno, 16 Arezzo
    0575 27961 - 338 8431111
    Dal lunedì al venerdì
    10.00 / 13.00 - 15.30 / 18.00

VENERDì 22

ORE 15.30 . SALA CAMU
PRESENTAZIONE PROGETTO

ORME

DANZE SELVATICHE E DOMESTICHE

ASSOCIAZIONE SOSTA PALMIZI

Un progetto nato dall’emergenza della pandemia per raggiungere i bambini nelle loro case, partendo proprio dalle case degli artisti coinvolti (7 danzatori). Un modo semplice ma coinvolgente per giocare con il movimento pur nella distanza, aiutati dalla bellezza e dal fascino degli animali che abitano il nostro mondo, veri e propri corpi danzanti naturali. Un progetto on line di formazione rivolto ai bambini dai 4 ai 7 anni, sostenuto da Sosta Palmizi insieme ad altre tre compagnie Zerogrammi, Tardito/Rendina e Cordata FOR. Giovanna Milano, autrice, e Amina Amici, danzatrice e coreografa, raccontano nascita e sviluppo del progetto Orme seguendo il fil rouge dei ritorni offerti da bambini, genitori, insegnanti e dagli operatori teatrali che lo hanno accolto nelle proprie case e all’interno delle scuole dal primo lock down ad oggi.

In collaborazione con:

FESTIVAL DELLO SPETTATORE


PRENOTA

VENERDì 22

ORE 17.00 / 18.00 . SALA CAMU
LABORATORIO

ORME

DANZA ESPRESSIVA

ASSOCIAZIONE SOSTA PALMIZI

Nel mondo dell’infanzia il tempo scorre più lentamente e la fantasia fa parte della realtà; essa si trasforma continuamente in movimento, facendo apparire a casa come a scuola supereroi, animali, mostri e amici immaginari. A partire da questo pensiero, con la voglia di immergerci nel presente fantastico dell’infanzia, Amina Amici, danzatrice e coreografa, conduce un laboratorio di Orme dal vivo per sperimentare in modo divertente e semplice la danza degli animali. L’elegante movimento del cervo insieme al suo potente bramito saranno l’incipit del nostro gioco.

In collaborazione con:

FESTIVAL DELLO SPETTATORE


PRENOTAZIONI

  • Età 3-7 anni | Accompagnato da adulto

  • PRENOTA

VENERDì 22

ORE 17.30 / 19.00 - TEATRO VIRGINIAN

PRESENTAZIONE LIBRO

CARI GENITORI.

PENSIERI DISORDINATI SUL TEATRO PER I PICCOLISSIMI

ROBERTO FRABETTI

Una lettera aperta diretta a tutti i genitori, ma in particolare a tutti quelli che hanno figli molto piccoli, per condividere con loro una parte di quel patrimonio d’immagini e riflessioni raccolto in 30 anni di teatro per i piccolissimi, osservando le bambine e i bambini da zero a tre anni. Una lettera, non un manuale che raccoglie istruzioni per l’uso. Perché ogni bambina o bambino è un pezzo unico, ha una storia propria, forse simile, ma mai uguale a quella di un altro o altra, inclusi fratelli e sorelle. Pensieri disordinati per raccontare quanto le bambine e i bambini siano straordinariamente e semplicemente complessi, sorprendenti per la ricchezza dei loro pensieri e la profondità delle loro emozioni. Edizioni Gualandi.

INTERVERRANNO:

  • Beatrice Vitali | Curatrice
  • Manuel Baglieri | Illustratori
  • MODERA:

    • Elena Giacomin
      [La casa sull'albero]

    PRENOTA

SABATO 23

ORE 10 / 11 . LABORATORIO
ATRIO D'ONORE E/O
GIARDINO PENSILE PALAZZO DELLA PROVINCIA

YOGA PER BAMBINE E BAMBINI

ELISA BERTOCCI

Scopriamo il mondo dello yoga fatto di racconti, posizioni ed esercizi, giochi sul respiro e rilassamento. Uno spazio sicuro dove rallentare il ritmo ed entrare in contatto col proprio tesoro interiore. Le attività proposte saranno svolte in sicurezza e nel rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19. Occorrente: telo personale (tipo telo mare), calzini antiscivolo, abbigliamento comodo e borraccia.

Chi è L'insegnante? Elisa Bertocci, istruttore Yoga Integrale per Adulti, Insegnante diplomata Yoga per Bambini, specializzata in Yoga per Genitori/figli, Yoga per bisogni speciali, Yoga e Arte, Yoga Teen. Esperienza pluriennale nell’insegnamento dello yoga a scuola nelle scuole dell’infanzia e primarie, asili nido di Arezzo e provincia.

PRENOTAZIONI

  • Età 3-6 anni / Accompagnato da adulto

PRENOTA

SABATO 23

ORE 9.30 / 10.30 - SALA BORSA MERCI

LABORATORIO

QUALITÀ E SALUTE NEL PIATTO DI BAMBINE E BAMBINI

AL NETTO

Negozio di prodotti biologici con il contributo della Dott.ssa Biologa Nutrizionista Federica Nocentini.

Mi presento: sono Federica Nocentini, una biologa nutrizionista. Il mio obiettivo è la promozione dell’alimentazione in equilibrio, nel rispetto del gusto, del piacere, della tradizione e delle esigenze del singolo. Perché se ci pensate bene, il cibo è una costante della nostra vita; fin da quando siamo piccoli, tutti mangiamo. Ci permette di sopravvivere. Quindi come possiamo pensare che come mangiamo, ma soprattutto quello che mangiamo, non influisca sul nostro stato di salute? Come possiamo pensare che la qualità della nostra alimentazione non sia fondamentale? Parliamo quindi di dare valore al cibo che portiamo sulle nostre tavole, non solo per noi adulti, ma anche per i “nostri” piccoli!

PRENOTA

SABATO 23

ORE 10 / 13 - 15 / 18
PIAZZA SANT'AGOSTINO

APRITO:
S'BAGLIANDO SIMPARA!

PROGETTO MENTORI - OXFAM
CONFESERCENTI
CSI
SPAZIO SEME

Sperimentare e apprendere il linguaggio del corpo e i suoi utili errori. Una giornata di prove libere per i bambini in piazza con il contact kids di Spazio Seme e le attività sportive e ludico motorie del Csi.

CONTACT KIDS 2-4 ANNI

  • Si rivolge ai bambini e i loro genitori. Attraverso la sensibilità del contatto e giochi in movimento si sviluppa una più profonda comunicazione e relazione tra i genitori ed i loro piccoli.
    Accompagnato da adulto.

PLAY CONTACT 5-7 ANNI

  • Un modo nuovo di vivere uno spazio e un tempo, attraverso il gioco, il contatto fisico, semplici acrobazie, ascolto e fiducia tra i bambini.

PRENOTAZIONI

  • Leonardo Lambruschini +39 3383366049

SABATO 23

ORE 10.00 / 16.00 - CINEMA EDEN

SGUARDI ALLA FINESTRA

MOSTRA

NATA TEATRO

Un video che raccoglie e mostra i disegni e i pensieri realizzati da bambine e bambini ""visitati"" lo scorso anno scoltastico dal Teatro alla Finestra di Nata Teatro. Un suggestivo viaggio tra enozioni e suggestioni raccolte dalle insegnanti e inviate alla compagnia che li ha custoditi gelosamente fino ad ora.

SABATO 23

ORE 11 / 12.30 - SALA BORSA MERCI

IL DIGITALE PER BAMBINI E BAMBINE

UN LABORATORIO PER GENITORI

BRUNELLA GRECO
SAVE THE CHILDREN

Le tecnologie digitali sono parte integrante della vita di bambini, bambine e adolescenti, quali strumenti di comunicazione, relazione e apprendimento. Durante l’incontro ci faremo alcune domande e sperimenteremo alcune risposte. -Online o onlife? -infanzia online: le tecnologie fanno bene o fanno male? -Esiste l’età giusta? -Dare l’esempio: quale ruolo educativo degli adulti? -Consociamo gli strumenti? Esploriamo le impostazioni di tutela per app e device. -Non da soli: si pratica e si cresce insieme.

PRENOTA

SABATO 23

ORE 11 / 13
ATRIO D'ONORE E/O GIARDINO PENSILE DELLA PROVINCIA

LABORATORIO

IMMAGINANDO LA CITTÀ A MISURA DI BAMBINA/O

MOCA FUTURE DESIGN

Workshop partecipativo finalizzato a definire le caratteristiche della città del futuro, una città a misura di bambino/a. Il workshop utilizza tecniche partecipative di confronto per indagare anche ciò che individualmente e collettivamente potrebbe essere fatto, come esercizio di cittadinanza attiva. Unisciti a noi per immaginare la città a misura di bambino.

A chi è rivolto?

  • Adulti e bambini | Max 15 partecipanti

PRENOTA

SABATO 23

ORE 10 / 11.30
SALONE PALAZZO FOSSOMBRONI

FORMAZIONE

IL DIALOGO TRA NATURA E UOMO NEGLI ALBI ILLUSTRATI

PETRA PAOLI

Negli ultimi anni molte sono le pagine che indagano il delicato equilibrio che lega l'uomo all'ambiente che lo circonda; l'editoria per bambini e ragazzi ha tentato di offrire risposta all'esigenza di narrare l'emergenza ambientale cui assistiamo. Ne sono nate narrazioni differenti tra loro: libri di denuncia, libri poetici che sussurrano un risveglio verde, volumi di divulgazione scientifica ricchi di immagini sorprendenti, che mettono al centro l'operosità della natura e dell'uomo nel costruire i propri sistemi che, talvolta, si intrecciano armoniosamente. Come governato da leggi scientifiche e regole di un grammatica poco nota, il delicato equilibrio che lega l’uomo alla natura si esprime con linguaggi diversi tra loro eppure efficaci, gli stessi che prenderemo in esame osservando esempi di atelier, sui quali riflettere insieme. Una ricerca tra le pagine che ospitano alberi, ecosistemi naturali, esempi architettonici prodigiosi, esplorazioni, errori e distruzioni, ma anche consapevolezza, possibilità di intima conciliazione e gioco.

PRENOTA

SABATO 23

ORE 11 / 12
CASA MUSEO IVAN BRUSCHI

SPETTACOLO DI MARIONETTE A FILO E MARIONETTE MECCANICHE

UCCELLI DI LEGNO E DI CANNA

TEATRO DELL'AGGEGGIO

Paolo Valenti ha fondato il suo Teatro dell’Aggeggio negli anni ’80, e da quel momento si esibisce in spettacoli di strada e di burattini. È risultato vincitore di premi quali quello per la migliore opera realizzata con minimi mezzi al 20° International Puppet Festival di Zagabria. Ha poi portato i propri spettacoli nelle missioni umanitarie in Bosnia e nei territori occupati di Palestina. In questo spettacolo porta in scena una decina di marionette di varie dimensioni, fatte di materiali naturali (legno, canna e palma). “Un racconto surrealista che nasce dalla visione del convegno delle cicogne, ho immaginato come loro, gli uccelli, ci osservino e cosa comunichino tra loro. Ho riletto Aristofane e rivisto Uccellacci e uccellini. Il mito di Icaro, in Ovidio metamorfosi di essere umani in uccelli. Alcune marionette meccaniche intercalano le scene, piccoli intermezzi, sonoro originale”

ORE 11 > PRENOTA

ORE 15 > PRENOTA

ORE 16.30 > PRENOTA

SABATO 23

ORE 11.30 / 13 - TEATRO VIRGINIAN

LABORATORIO

SEGUI LA TRACCIA

La cooperativa sociale Arca ha dato avvio ad “Arcalab” Centro di Documentazione Infanzia e Famiglie, che è luogo di formazione, documentazione e promozione della cultura dell’infanzia. La documentazione permette di tracciare la memoria storica della progettazione educativa, fondando e arricchendo l’identità stessa dei servizi, il modo di operare degli educatori e delle educatrici, la comunicazione con le famiglie, la cura nei confronti dei bambini e delle bambine. Arcalab è spazio di incontro con le famiglie, per le quali progetta e organizza cicli di incontri di confronto-scambio con esperti ad orientamento psico-pedagogico. L’Officina di Arcalab è uno spazio-laboratorio rivolto alle famiglie, partendo dal presupposto che attraverso il gioco e il fare insieme si possa costruire una dimensione culturale, sociale e partecipativa sulle tematiche del digitale. “Segui la traccia” è un laboratorio rivolto a famiglie e bambini di 1-6 anni per giocare alla scienza ed esplorare elementi della natura, attraverso letture animate e contesti immersivi, dove materiale e strumenti analogico e digitali si integrano tra loro in modo critico, creativo e consapevolemi .

PRENOTA

SABATO 23

ORE 15 / 16.30 - SALA BORSA MERCI

CONVEGNO

SISTEMA INTEGRATO 0/6

PRESENTAZIONE LINEE GUIDA

La Commissione nazionale per il Sistema integrato di educazione e di istruzione ha recentemente approvato le Linee pedagogiche per il sistema integrato “zerosei”. Le Linee si compongono di sei parti; la prima e la sesta hanno un taglio più istituzionale, il cuore del documento è più prettamente pedagogico: i diritti dell’infanzia, un ecosistema formativo, la centralità dei bambini, curricolo e progettualità: le scelte organizzative, coordinate della professionalità, le garanzie della governance.

INTERVERRANNO:

  • Aldo Garbarini
    [Gruppo nazionale Nidi e Infanzia)]
  • Francesca Puglisi
    [Sottosegretario]
  • Arianna Pucci
    [Istituto degli innocenti]
  • Emmanuele Pavolini
    [Università di Macerata]
  • Giorgio Tamburlini
  • Alessandra Nardini
    [Assessore Regione Toscana]
  • Lucia Tanti
    [Vicesindaco
    e Assessore Comune di Arezzo]
  • Eleonora Vanni
    [Presidente Lega Coop Sociali]
  • MODERA:

    • Alberto Alberani
      [Presidente Crescerete]

    PRENOTA

SABATO 23

ORE 15 / 16 - SPEECH
TEATRO VIRGINIAN

E SE POI PRENDE IL VIZIO?

ALESSANDRA BORTOLOTTI
SALUTE E NASCITA

Pregiudizi culturali e bisogni irrinunciabili dei nostri bambini Esistono molti libri sull’accudimento dei bambini. Spesso si presentano come manuali di istruzioni, come magiche ricette di felicità per genitori e figli. Questo libro non propone metodi uguali per tutti. E’ un invito a riflettere sulla particolarità di ogni famiglia, sul diritto di allevare i bambini in piena libertà lasciando da parte i pregiudizi culturali, ascoltando il proprio istinto. Viviamo, infatti, in una società che impone tempi e spazi basati sulla logica della produttività e del consumismo e che non si cura a sufficienza di proteggere lo sviluppo affettivo dei più piccoli. I nostri figli crescono perciò in un mondo che spesso si è dimenticato di loro pretendendo che diventino da subito autonomi, che non disturbino, che ignorino fin dai primi istanti di vita i propri istinti e la capacità di comunicare le proprie necessità. Attraverso l’analisi dei bisogni primari ed universali di ogni bambino in queste pagine vengono trattati temi quali l’allattamento, il sonno dei neonati e dei bambini più grandi, il bisogno di contatto e le più efficaci forme comunicative fra genitori e figli.

PRENOTA

SABATO 23

ORE 16 / 17 . LABORATORIO
ATRIO D'ONORE
PALAZZO DELLA PROVINCIA

ATELIER DI COSTRUZIONE: VIVERE CITTÀ INVISIBILI

PETRA PAOLI

Sperimentare, a partire dalla narrazione, un pensiero progettuale il più possibile libero da stereotipi. La sala, allestita con materiale strutturato in legno, di tipologia e fattura differenti, diventerà teatro di pianificazione e incontro tra i partecipanti. Una sorta di cittadinanza attiva messa in pratica: partendo da isole create ai vertici dello spazio i bambini saranno stimolati a creare case, città, zone verdi incontrandosi verso il centro dell’ambiente.

PRENOTA

SABATO 23

ORE 18 / 19 . PRESENTAZIONE
TEATRO VIRGINIAN

L'AMORE SUCCEDE

CARIOLI JANNA

con le illustrazioni di Beatrice Cerocchi.

“La famiglia sono fili intrecciati non c’entra il sangue, la lingua, il colore ti guardi in faccia e sai che ti appartieni succede e basta e si chiama amore.” Un bambino scrive il suo sogno segreto su un aeroplanino di carta: desidera tanto una mamma e un papà. Dall’altra parte del cielo, una coppia affida il suo sogno a un palloncino rosso: trovare un bambino, diventare una famiglia. La coppia si mette in viaggio e quando il bambino li vede arrivare, il suo cuore gli dice che sono loro i genitori che vuole adottare. La coppia vede il bambino, tra tanti altri, ma è lui, proprio lui che prende per mano. Adottare un bambino è una scelta d’amore. Ma lo è anche per un bambino adottare un genitore. Sono desideri, sogni, speranze che s’incontrano e creano una meravigliosa scintilla. Età di lettura dai 4 anni

A CURA DI

  • Elena Giacomin [La Casa sull'Albero]

PRENOTA

SABATO 23

ORE 18.30 / 19.30 - 21.30 / 22.30
SPETTACOLO CON DANZATORE E MUSICISTA

TEATRO PIETRO ARETINO

LO SBERNECCHIO DEL BUBBÙ

GIUSEPPE MUSCARIELLO
PINO BASILE

Lo sbernecchio del Bubbù è un racconto sull’empatia che guarda con ironia al destino e all’inganno delle apparenze tra chi ha tanto e chi non ha niente. E’ un inno alla felicità e al saper guardare le piccole meraviglie quotidiane come vera ricchezza ben lontana dall’accumulo di beni. Il lavoro è dedicato ai bambini alla grammatica della loro immaginazione libera e coraggiosa. Nello spettacolo un musicista e un danzatore entrano in relazione tra loro, incontrandosi, scontrandosi e scambiando le identità, per tornare diversi al proprio essere e capaci di entrare nei panni dell’altro con una sensibilità più acuta. Dai 3 anni in sù lo spettacolo parla a tout public, rivolgendosi soprattutto ai bambini veri, quelli presenti in ogni adulto.

In collaborazione con:

FESTIVAL DELLO SPETTATORE


CON

  • Giuseppe Muscarello | Coreografia e Regia
  • Pino Basile | Musica eseguita dal vivo
  • Giuseppe Provinzano | Drammaturgia

PRENOTAZIONI

  • Dai 3 anni, tout public
  • Officine della Cultura
    biglietteria@officinedellacultura.org
    Via Trasimeno, 16 Arezzo
    0575 27961 - 338 8431111
    Dal lunedì al venerdì
    10.00 / 13.00 - 15.30 / 18.00

DOMENICA 24

ORE 10.00 / 11.00 . LABORATORIO
ATRIO D'ONORE E/O GIARDINO PENSILE PALAZZO DELLA PROVINCIA

YOGA PER BAMBINE E BAMBINI

ELISA BERTOCCI

Scopriamo il mondo dello yoga fatto di racconti, posizioni ed esercizi, giochi sul respiro e rilassamento. Uno spazio sicuro dove rallentare il ritmo ed entrare in contatto col proprio tesoro interiore. Le attività proposte saranno svolte in sicurezza e nel rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19. Occorrente: telo personale (tipo telo mare), calzini antiscivolo, abbigliamento comodo e borraccia.

Chi è L'insegnante? Elisa Bertocci, istruttore Yoga Integrale per Adulti, Insegnante diplomata Yoga per Bambini, specializzata in Yoga per Genitori/figli, Yoga per bisogni speciali, Yoga e Arte, Yoga Teen. Esperienza pluriennale nell’insegnamento dello yoga a scuola nelle scuole dell’infanzia e primarie, asili nido di Arezzo e provincia.

PRENOTAZIONI

  • Età 3-6 anni / Accompagnato da adulto

PRENOTA

DOMENICA 24

ORE 10.00 / 16.00 - CINEMA EDEN

SGUARDI ALLA FINESTRA

MOSTRA

NATA TEATRO

Un video che raccoglie e mostra i disegni e i pensieri realizzati da bambine e bambini ""visitati"" lo scorso anno scoltastico dal Teatro alla Finestra di Nata Teatro. Un suggestivo viaggio tra enozioni e suggestioni raccolte dalle insegnanti e inviate alla compagnia che li ha custoditi gelosamente fino ad ora.

DOMENICA 24

ORE 10.30 / 11.30 . LABORATORIO
BINDI GIOCHI

ATELIER GRAFICO: SEGNI E APP PER NUOVE NARRAZIONI

PETRA PAOLI

Atelier grafico: segni e app per nuove narrazioni La natura procede con grande rigore e armonia. Incedere a piccoli passi tra boschi fatti di carta, catturare le textures e le ruvidità dei tronchi, osservare insetti tra i fili d’erba del prato potrà allenare il nostro sguardo. Ne risulterà un catalogo di segni e forme che daranno vita a nuove composizioni su carta e nello spazio virtuale di applicazioni multimediali.

PRENOTA

DOMENICA 24

ORE 10 / 11 - 11 / 12 . LABORATORIO
TEATRO VIRGINIAN

IO, ANIMALE TRA GLI ANIMALI

EGLE VARISCO

Formiche, talpe e lombrichi. Non son certo tra gli animali più amati dai bambini, ma li conosceremo attraverso piccole storie. Li adotteremo con il cuore. Daremo cibo alle formiche, scaveremo tunnel per le talpe, costruiremo lombrichi sinuosi. Il cibo sarà riso soffiato, i tunnel montagne di terra, i corpi accartocciamenti di palline di carta. Tutto per rimanere almeno in una fase iniziale nella manualità dei travasi e nell'esplorazione con il corpo. Non rinunceremo a muoverci come talpe, formiche o lombrichi. E capiremo perchè anche loro sono da amare e rispettare.

PRENOTAZIONI

  • Età 12-36 mesi / Accompagnato da adulto

PRENOTA

DOMENICA 24

ORE 10.30 / 12.00 . CINEMAMME
CINEMA EDEN

TRASH

LA LEGGENDA DELLA PIRAMIDE MAGICA

AREZZO PER I BIMBI
SALUTE E NASCITA

FILM ANIMAZIONE. Slim è una scatola di cartone logora e stazzonata; Bubbles una bottiglia da bibita ammaccata a mezza sgonfia. Entrambe si ritrovano sul pavimento di un mercato, destinate a finire nel secchio della spazzatura.
L'opera prima di Luca della Grotta e Francesco Dafano che ambientano le loro creature di animazione in luoghi reali. La mission è quella di raccontare una favola che insegni ai bambini (e agli adulti!) il potere del riciclo. E l'intelligenza degli autori sta nel trasformare questo messaggio in uno più ampio e universale di ricerca identitaria per chi nella vita si sente un dimenticato e merita una seconda chance.

PRENOTA

DOMENICA 24

ORE 11 / 12 . FORMAZIONE
CASA MUSEO IVAN BRUSCHI

IL MUSEO SI RACCONTA…

PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA DIDATTICA PER PICCOLI VISITATORI


CASA MUSEO DELL’ANTIQUARIATO IVAN BRUSCHI

MUMEC

MUSEI DEI MEZZI DI COMUNICAZIONE

MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE GAIO CILNIO MECENATE

ANFITEATRO ROMANO

in collaborazione con la Sezione Didattica della Fraternita dei Laici


La didattica è uno dei linguaggi che il Museo utilizza per raccontarsi e dialogare con la comunità. Tre musei della città di Arezzo, che da molti anni creano percorsi, laboratori, esperienze per giovani e giovanissimi visitatori, in autonomia e a volte anche in sinergia l'uno con l'altro, presentano la loro offerta didattica per questo nuovo anno scolastico. Un appuntamento dedicato ad educatori, insegnanti, genitori e curiosi.

PRENOTA

DOMENICA 24

ORE 11 / 12.30 . TEATRO
PIAZZA RISORGIMENTO

LA FAMIGLIA MIRABELLA

SPETTACOLO

La famiglia Mirabella de Il Teatro Viaggiante sembra una versione contemporanea del circo d’altri tempi, ma la sua vera origine sta nel teatro di strada del xx secolo. Energia, giocoleria, mimo, equilibrismi, danza, teatro, musica: ecco le componenti di questo evento unico. In piazza, là dove no ad un attimo prima non c’era nulla, compaiono improvvisamente una bici olandese a tre ruote, monocicli di diverse misure, birilli, palline, musica e cinque personaggi dai vestiti sgargianti, cappelli e gilet: sono Edoardo Mirabella, Elisabetta Cavana e i loro figli, Martin, Matilde e Mael. Il Teatro Viaggiante nasce nel 1999, da Elisabetta Cavana, attrice mimo acrobata giocoliere ed Edoardo Mirabella, attore mimo comico giocoliere e saltimbanco.
Dal 2002 siamo diventati anche una famiglia nella vita e per scelta artistica anche sulla scena.

In collaborazione con:

FESTIVAL DELLO SPETTATORE


PRENOTAZIONI

  • Ingresso libero
    Obbligo Green pass


  • Officine della Cultura
    biglietteria@officinedellacultura.org
    Via Trasimeno, 16 Arezzo
    0575 27961 - 338 8431111
    Dal lunedì al venerdì
    10.00 / 13.00 - 15.30 / 18.00

DOMENICA 24

ORE 14 / 15 - 15 / 16 - 16 / 17
LABORATORIO
TEATRO VIRGINIAN

É ORA DI GUERRIGLIA

EGLE VARISCO

Prendi una mela Tagliala a metà e scopri i tesori dei semi. Da qui parte tutto. Guardiamo, cataloghiamo, apriamo. Cicli, fasi, crescite. E poi decidiamo che vogliamo contribuire anche noi alla diffusione di fiori, piante e anche solo erba. Perchè l'uomo e il pianeta ne hanno bisogno. Prepariamo le bombe di semi. Miscele e arrotondamenti con le mani di argilla. Poi....pronti al lancio. Deciderete voi dove. Una nota canzone ci accompagnerà!

PRENOTAZIONI

  • Età 3-6 anni | Accompagnato da adulto

PRENOTA

DOMENICA 24

ORE 15 / 16 . SPEECH
CASA MUSEO IVAN BRUSCHI

NOI, LE BAMBINE E I BAMBINI, LE NUOVE TECNOLOGIE.

COMPITI ANTICHI PER MONDI CHE CAMBIANO

DOMENICO BARRILÀ

Figli digitali", i ragazzi contemporanei, che hanno gli occhi eternamente fissi su smartphone e cellulari, con la conseguenza che la tecnologia rischia di influenzare in modo irreversibile il rapporto tra loro e gli adulti e perfino le loro menti. Per tenere il più possibile lontani i danni dell'ubriacatura in corso, è necessario che i genitori in generale - questo il parere di Barrilà - si riapproprino della titolarità per educare i giovani, una responsabilità rimasta a lungo ostaggio dell'eccesso tecnologico. E, dunque, che intensifichino l'impegno per arginare gli effetti dell'indiscutibile overdose nell'offerta di ingredienti formativi virtuali. Domenico Barrilà, psicoterapeuta e analista adleriano, è impegnato da oltre venticinque anni nell'attività clinica, che accompagna con una produzione editoriale dalla quale è scaturita una quindicina di fortunati volumi, diversi dei quali tradotti all'estero.

PRENOTA

DOMENICA 24

ORE 16.30 / 17.30 . SPEECH

CASA MUSEO IVAN BRUSCHI

ALLATTAMENTO E LINGUAGGIO, IL NATURALE SUPPORTO ALLO SVILUPPO DEL BAMBINO

LOREDANA CROCI

In collaborazione con l'Associazione Latte di Mamma.

Incontro dedicato all'allattamento; tema centrale per la crescita psicofisica del neonato e per la nascita e il supporto della relazione tra i genitori e i piccoli nati. Un viaggio che ci porterà a scoprire i meccanismi motori compiuti dal neonato durante l'alimentazione e come questi favoriscono lo sviluppo fisiologico della bocca e delle sue funzioni, quali linguaggio, respirazione e deglutizione. Affronteremo la tematica dell’allattamento al seno e degli ausili all'alimentazione che svolgono un ruolo fondamentale nel processo di sviluppo delle abilità motorie e sensoriali di alimentazione e di relazione. L'obiettivo è fornire ai genitori informazioni, consigli e alcune nozioni chiare e semplici che li aiutino nelle scelte quotidiane per creare il miglior percorso di crescita per loro, genitori e figli.

La Dott.ssa Loredana Croci è Logopedista specialista in Deglutologia.

PRENOTA

DOMENICA 24

ORE 17.30 / 19.00 . TEATRO
TEATRO PETRARCA

LA BELLA E LA BESTIA

COMPAGNIA STIVALACCIO TEATRO

Un fitto bosco di alberi alti e scuri, i cui rami ricurvi, carezzati dai raggi della luna, formano ombre intricate sul terreno. Laggiù, in fondo, ancora più in fondo: una Luce. Un Castello e, in alto, una finestra. Dorme una fanciulla dai biondi capelli, dorme e sogna. Sogna artigli e peli ispidi, ma anche splendidi principi e luoghi fatati. Esistono sogni più veri del vero, verosimili come uno specchio..ecco, lo vedo! Sembra che Lui ci sia, ma non c’è. Dov’è? Chi c’è dentro lo specchio? Lei è Bella. Così bella che tutti la chiamano soltanto: Bella. Ma il castello non è certo il suo, è di Lui. No, non del Principe, ma della Bestia. Così bestia che tutti lo chiamano soltanto: Bestia. Anzi, lo chiamerebbero, se qualcuno lo andasse mai a trovare. Non è cattivo, non è incivile, maleducato, stupido, è semplicemente...Bestia. E come tutte le bestie fa paura. Come fa paura il bosco, come fanno paura le ombre intricate su di un terreno brullo e i castelli sconosciuti. Come fa paura l’amore.

In collaborazione con:

FESTIVAL DELLO SPETTATORE


COMPAGNIA STIVALACCIO

  • Testo e regia | Marco Zoppello
  • Con: Sara Allevi/Eleonora Marchiori e Giulio Canestrelli e con Matteo Pozzobon
  • Musica | Trio Friedrich Micio
  • Scenografia | Alberto Nonnato
  • Ideazione e creazione figure | Ariela Maggi
  • Costumi | Antonia Munaretti
  • Audio e disegno luci |Matteo Pozzobon

PRENOTAZIONI

  • Officine della Cultura
    biglietteria@officinedellacultura.org
    Via Trasimeno, 16 Arezzo
    0575 27961 - 338 8431111
    Dal lunedì al venerdì
    10.00 / 13.00 - 15.30 / 18.00

TUTTI I GIORNI PRESSO BINDI GIOCHI

PIT STOP . CAMBIO PANNOLINO E ALLATTAMENTO

All'interno del negozio di giocattoli Bindi sarà allestito un Pit Stop per il cambio dei pannolini e per l'allattamento.
Lo spazio consentirà di prendersi una piccola pausa dalla confusione cittadina per momenti di intimità con le bambine e i bambini.

A cura di Unicef e Fondazione Monnalisa

INFO SU EVENTI E WORKSHOP

SCRIVICI